L’Art 6 della Legge regionale 7/2019 stabilisce che la Fondazione debba dotarsi di un organo di indirizzo scientifico denominato International Scientific Board (ISB), formato in parte da esperti indicati dai fondatori originari e in parte da esperti di rilievo internazionale. L’ISB indirizza l’attività della Fondazione ed elabora scenari di medio e lungo termine sugli sviluppi delle scienze e delle tecnologie di cui alla suddetta legge in risposta alle sfide del millennio definite dalle Nazioni Unite. Da fine giugno, anche in collaborazione con i gruppi di lavoro indicati, la Fondazione si è impegna nell’individuazione dei componenti dell’ISB, attraverso un’attenta azione di ricerca di personalità che possano avere una funzione di leader a livello internazionale nei settori indicati. I componenti di tale organo sono stati eletti, come stabilito dallo Statuto della Fondazione.

Componenti dell’International Scientific Board:

Ursula Rita Bassler

Presidente del CERN

Alessandro Vespignani

Direttore del Network Science Institute and Sternberg Family, Professore alla Northeastern University

Mateo Valero Cortés

Barcelona Supercomputing Center

Luciano Floridi

Professore di Filosofia e Etica dell’Informazione, Direttore del Digital Ethics Lab, Oxford Internet Institute | University of Oxford

Anna Grassellino

Direttrice National Quantum Information Science Research Center SQMS e Senior Scientist Fermilab

Thomas Lippert

Institute for Advanced Simulation (IAS), Jülich Supercomputing Centre

Florence Rabier

Direttore Generale dello European Centre for Medium Range Weather Forecasts (ECMWF)

Alec Ross

Visiting Professor| Bologna Business School

Alberto Sangiovanni Vincentelli

University of California, Berkeley

Menu
X