Si conclude l’edizione 2024 di IFAB 4 Next Generation Talents: le idee dei giovani talenti per affrontare le sfide future con le tecnologie di Supercalcolo

Si è conclusa con successo l’edizione 2024 del progetto “IFAB 4 Next Generation Talents”, il programma che IFAB dedica ai migliori talenti selezionati tra gli studenti universitari degli atenei dell’Emilia-Romagna: l’iniziativa, che ha coinvolto 100 giovani provenienti da diversi atenei della regione, ha visto i partecipanti impegnati nell’esplorazione delle nuove frontiere tecnologiche per affrontare le sfide future e del nostro tempo.

Durante l’edizione appena conclusa, gli studenti hanno avuto la possibilità di collaborare con cinque aziende di spicco del territorio regionale e nazionale, tutte socie di IFAB: Altsom, Bonfiglioli, Crif, Emil Banca Credito Cooperativo e Prometeia. Coordinati da BOOM, il Knowledge e Innovation Hub di CRIF, i partecipanti hanno frequentato seminari con esperti internazionali e lavorato a progetti pratici, guidati da mentor aziendali, con l’obiettivo di colmare il divario tra il mondo accademico e le esigenze delle aziende, favorendo l’ibridazione delle competenze e promuovendo nuove idee.

L’evento conclusivo

Venerdì 7 giugno si è inoltre svolto l’evento conclusivo di “IFAB 4 Next Generation talents”, con la presentazione dei cinque migliori progetti sviluppati dagli studenti. Ogni progetto, associato a una delle aziende partner, è stato valutato da una giuria di esperti e premiato simbolicamente.
All’interno del programma dell’evento, anche un importante dibattito – intitolato “Etica e impatti dell’Intelligenza Artificiale sulla società” – che ha visto la partecipazione della Professoressa Paola Manes dell’Università di Bologna e del Professore Luciano Floridi, direttore del Centro per l’Etica Digitale dell’Università di Bologna e della Yale University. In quell’occasione, il prof. Floridi ha sottolineato l’importanza di un uso consapevole dell’IA per costruire una società più giusta e sostenibile, capace di affrontare al meglio le sfide del nostro tempo. La Professoressa Manes ha evidenziato poi il successo del progetto nel tentativo di creare uno spazio di sperimentazione e crescita per i giovani talenti, sottolineando il ruolo cruciale delle sinergie tra aziende e università nel promuovere l’innovazione. Grazie a queste collaborazioni, gli studenti hanno potuto trasformare le loro conoscenze accademiche in soluzioni concrete per il mondo del business.

L’edizione 2024 di “IFAB 4 Next Generation Talents” si è rivelata un’importante piattaforma di formazione e networking, preparando i giovani a diventare protagonisti dell’innovazione tecnologica. La prossima edizione del progetto, prevista per l’autunno, promette di continuare a coltivare talenti e idee innovative, rafforzando ulteriormente il legame tra mondo accademico e industria.

Articolo precedente
“La governance digitale in Italia”: IFAB alla presentazione della ricerca sulle politiche di gestione e sviluppo dell’innovazione digitale promossa da Pandora Rivista
Articolo successivo
IFAB a We Make Future 2024: le tecnologie di Supercalcolo al servizio delle sfide del nostro tempo
Stay updated on the latest IFAB events and projects.Subscribe to our monthly newsletter