Cambiamento climatico, impresa, transizione verde: un evento IFAB per riflettere sulle sfide e le opportunità per le PMI

Il cambiamento climatico ha posto in evidenza l’urgenza con cui le istituzioni, le imprese e le comunità debbano agire per attuare nuove strategie di resilienza e adattamento: l’obiettivo, che deve essere comune e condiviso, è quello di mettere in atto percorsi di transizione legati alla sostenibilità ambientale e alla riduzione degli impatti negativi sugli ecosistemi.

In questo scenario, IFAB agisce per trasferire conoscenza, consapevolezza e strumenti sull’innovazione tecnologica al mondo produttivo: è anche attraverso le nuove tecnologie infatti che la Transizione Green può realizzarsi compiutamente.

Attorno a questi temi ruoterà un importante evento organizzato dalla Fondazione, intitolato “Cambiamento climatico e filiera delle imprese: infrastrutture e PMI nella transizione verde”, organizzato con il patrocinio di Università di Bologna e Regione Emilia-Romagna e in programma a Bologna per il 25 gennaio 2024 presso il Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna.

L’evento sarà disponibile anche in modalità live streaming sui canali social di IFAB: Facebook, LinkedIn, YouTube.
Di seguito il programma e il form da compilare per iscriversi e partecipare.

Abstract

Il cambiamento climatico e la transizione verso un sistema economico più sostenibile richiedono un’adesione e un’azione efficace, coordinata e condivisa, anche attraverso un continuo scambio di informazioni, da parte di tutti i players della grande industria, delle PMI e della Pubblica Amministrazione.

La Regione Emilia Romagna si è impegnata in prima linea per contribuire ad uno sviluppo sostenibile del territorio, attraverso la Strategia Regionale Agenda 2030, delle politiche mirate e un continuo dialogo con il tessuto imprenditoriale.

Molte grandi imprese, così come il settore assicurativo, già considerano tali temi come una questione di core business, con implicazioni dirette nella governance societaria, specialmente in termini di creazione di valore e crescita nel lungo termine.

La crisi climatica e i relativi rischi però, oggi più attuali e percepibili che mai, impongono una considerazione anche da parte delle piccole e medie imprese e, più in generale, da parte dell’intera filiera produttiva: una strategia di sostenibilità, che sia trasparente, responsabile e consapevole, dovrebbe infatti avere un campo di applicazione diffuso su tutta la catena di fornitura, affinché sia veramente in grado di raggiungere l’obiettivo, ambizioso ma necessario, di salvaguardare il nostro pianeta e diffondere un nuovo modo di fare business.

Per questa ragione si è deciso di riunire, sotto la regia di IFAB, settore pubblico, aziende strategiche nelle infrastrutture e società private leader nella transizione green per un patto virtuoso sul clima, che consenta di affrontare insieme le attuali sfide globali e di favorire un approccio sistemico funzionale a una visione complessiva di sviluppo sostenibile.

Cambiamento climatico e filiera delle imprese: infrastrutture e PMI nella transizione verde

25 gennaio 2024, ore 15:00
Dipartimento delle Arti, Salone Marescotti
Via Barberia 4, Bologna

Programma

Saluti introduttivi
Stefano Bonaccini – Presidente Regione Emilia-Romagna
Giacomo Manzoli – Direttore Dipartimento delle Arti, Università di Bologna

Apertura dei lavori
Vincenzo Colla – Assessore allo Sviluppo economico e Green economy, Lavoro, Formazione e Relazioni internazionali, Regione Emilia-Romagna
Francesco Ubertini – Presidente IFAB e Professore Università di Bologna

Sessione 1 – “L’infrastruttura e gli strumenti operativi per combattere il cambiamento climatico”
Modera Marco Becca – Direttore generale IFAB

  • Il clima: costruire piattaforme
    Renzo Giovanni Avesani – Amministratore delegato Leithà, Gruppo Unipol
  • La crisi climatica: lo stato attuale, gli scenari futuri e gli impatti sugli ecosistemi e le filiere di attività
    Carlo Cacciamani – Direttore ItaliaMeteo
  • Leonardo e le transizioni gemelle, blue and green
    Carlo Cavazzoni – Responsabile infrastrutture digitali Leonardo Spa

Sessione 2 – “Il ruolo delle filiere, la mitigazione sistemica dei rischi climatici e gli aspetti regolari
Modera Pietro Galizzi – Head of Legal, Regulatory and Compliance, Eni Plenitude S.p.A. Società Benefit

  • Le imprese protagoniste della transizione ambientale
    Maurizio Marchesini – Presidente Marchesini Group s.p.a., Vicepresidente Confindustria con delega alle Filiere e Medie Imprese
  • Regolamentazione delle imprese e rischi climatici
    Paola Manes – Professore ordinario di diritto privato, Università di Bologna
  • Il ruolo dell’assicurazione nella lotta ai cambiamenti climatici
    Marisa Parmigiani – Head of Sustainability Gruppo Unipol
  • Il ruolo strategico della filiera nel processo di gestione della transizione sostenibile dell’impresa
    Matteo Mura – Professore associato di ingegneria economico-gestionale Università di Bologna, Direttore Centro per la sostenibilità e i cambiamenti climatici Bologna Business School
  • Climate change e la competizione per le green technologies
    Gordon Mensah – Consulente Banca Mondiale, ricercatore Fondazione Astrid

Direzione scientifica: Prof.ssa Paola Manes
Segreteria scientifica: Dott.ssa Lisa Bianchini

Per informazioni:

comunicazione@ifabfoundation.org

Scarica il programma in pdf

Per consultare, scaricare e diffondere il programma in pdf, cliccare qui.

Con il patrocinio di

Scarica le slide dell’evento

  • Per scaricare le slide di Renzo Giovanni Avesani cliccare qui

Cambiamento climatico e filiera delle imprese: infrastrutture e PMI nella transizione verde

Guarda la diretta web dell’evento

Caricando questo video, accetti l'informativa sulla privacy di www.youtube.com.

Articolo precedente
L’Osservatorio del Centro Nazionale di Supercalcolo protagonista alla Bologna Tech Week
Articolo successivo
Work with us! Physicist, Meteorologist
Stay updated on the latest IFAB events and projects.Subscribe to our monthly newsletter