E3CI Hackathon: i progetti vincitori

Il 17 e 18 gennaio presso il CUBO Unipol di Bologna si è svolto l’hackathon dedicato alla comunicazione dei fenomeni meteorologici estremi a partire dai dati forniti dallo European Extreme Events Climate Index. Ai team – composti da esperti di scienze atmosferiche, comunicazione ambientale e data visualization – è stato chiesto di comunicare il contenuto informativo di E3CI scegliendo un target tra aziende, pubbliche amministrazioni e opinione pubblica.

Nel pomeriggio del secondo giorno i sette team in gara hanno presentato i propri progetti. L’evento si è concluso con un intervento di Renzo Giovanni Avesani – CEO Leithà e CIO del Gruppo Unipol – al quale è seguita la premiazione dei progetti migliori:

► 3° classificato: Progetto “Come sta l’Italia?”
Progetto per una piattaforma digitale gratuita che visualizza i dati sugli eventi climatici estremi avvenuti in Italia dal 1981 a oggi, con focus sui singoli territori

► 2° classificato: Progetto “Xtremist
Progetto per un campagna di sensibilizzazione che coinvolga artisti da tutta Italia con l’obiettivo di mettere a fuoco l’evento estremo che ha maggior impatto nella loro città

► 1° classificato: Progetto “Calamity
Progetto per la realizzazione di un widget per la visualizzazione dei dati dello European Climate Index in un formato ottimizzato per il web e i social

La giuria dell’Hackathon

Marco Becca, Direttore IFAB
Francesco Raphael Frieri, Direttore Generale alle Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni Regione Emilia-Romagna
Serena Giacomin, Presidente Italian Climate Network
Marisa Parmigiani, Responsabile Sostenibilità Unipol
Giovanni Pesce, European Climate Foundation
Alessandra Mazzai, Communication Officer CMCC
Sergio Carpano Neuschuler, European Investment Bank

Scopri di più su “E3CI Hackathon” qui.

Si ringraziano i partecipanti, la giuria, Fondazione CMCC, Leithà e Unipol Group per l’organizzazione e la location.

Articolo precedente
SCS Consulting entra nel network dei soci di IFAB
Articolo successivo
IFAB dà il benvenuto al nuovo socio, la Camera di commercio della Romagna
Stay updated on the latest IFAB events and projects.Subscribe to our monthly newsletter